Ottobre 23, 2019 gruppoelsa

IL CARTONGESSO : STORIA E TIPOLOGIE

Le lastre di Cartongesso vengono prodotte e commercializzate negli Stati Uniti nel 1916 dalla Gypsum Company US. Entrano in Europa Settentrionale solo nella prima meta del secolo, per poi diffondersi in Italia con Grande Successo a partire dagli anni Sessanta. Diventando cosi indispensabili nelle Ristrutturazioni e Nuove costruzioni sia nell’edilizia pubblica sia in quella privata.

IL CARTONGESSO: LAVORI

I pannelli di cartongesso sono facili da installare e grazie al loro leggero peso, possono essere utilizzati quasi ovunque, sia su una struttura preesistente, sia che venga costruito un telaio in legno. Elenchiamo “alcuni” dei  lavori  che si possono realizzare col cartongesso: Installare una parete divisoria, costruire un controsoffitto, separare due ambienti (come living e cucina) ristrutturare una soffitta, costruire una libreria integrata alla parete, costruire armadi a muro e ancora regolare le altezze disarmoniche del solaio o nascondere i cavi degli impianti.

IL CARTONGESSO : MATERIALE

I pannelli di cartongesso vengono fuori dall’assemblaggio industriale di due lastre di cartone con all’interno del gesso di scarto,  proveniente da cave impastato con speciali additivi che conferisco rigidità alla lastra. Sono facili da ridimensionare anche con un taglierino o un seghetto. Quest’ultimi vengono utilizzati anche per creare tagli piu piccoli per prese elettriche o i condotti (dato che i pannelli in cartongesso ricoprono anche gli impianti dell’aria condizionata). Per rifinire i bordi tagliati o segati, viene invece usata una pialla o un blocco di levigatura  con carta vetrata. I pannelli di cartongesso sono disponibile in diverse Lunghezze. Generalmente, le piu rinvenibili, sono quelle da 260cm, 300cm o 360cm. Mentre di Larghezza invece si opta per quelle da 60 o 120 cm, con uno spessore di 9,5 mm.  Ricordate una cosa importante che il cartongesso non sopporta l’umidità.

IL CARTONGESSO: MONTAGGIO DI UNA PARETE

Abbiamo chiesto ai nostri professionisti quali sono gli step da seguire per il posizionamento e il montaggio di una parete di cartongesso.

  • Valutazione del Progetto: prima di iniziare il lavoro occorre accertarsi che il posizionamento della parete sia non solo corretto ma anche funzionale al risultato finale che si intende ottenere.
  • Posizionamento della Parete: si decide insieme al tecnico la posizione della parete in cartongesso e si procede con la sua tracciatura. Viene segnata la posizione sul pavimento e poi, con il filo a piombo, si individua la proiezione sulle pareti facendo molta attenzione nel formare un angolo retto e preciso.
  • Montaggio Struttura Metallica: la guida viene saldata con dei tasselli (o fissata con appositi adesivi per guide) partendo dal pavimento. Vengono poi bloccate le guide verticali alle pareti e gli irrigidimenti verticali lungo la guida a terra. E la fase che bisogna fare maggiore attenzione nel lasciare il corretto spazio per eventuale porte o finestre (calcolando bene l’ingombro del telaio e del controtelaio).
  • Fissaggio delle lastre di Cartongesso: Iniziano a prendere forme le pareti di cartongesso quando si passa a fissare la pannellatura alla struttura metallica con le viti per alluminio. E necessario in questa fase inserire il materiale isolante piu adatto. Per avere una struttura piu solida e bene procedere sfalsando i pannelli dal basso verso l’alto.
  • Finitura e Rasatura: La parete viene rifinita con stucco e bende elastiche che evitano le crepe e il battiscopa (elemento di connessione con il pavimento)

IL CARTONGESSO: QUANTO COSTA POSARE PARETI O SOFFITTI?

Non ce un costo preciso che ci possa dire quanto costa posare pareti e/o soffitti in cartongesso, poiche possono variare in base alle dimensione da coprire pero possiamo anticiparvi che generalmente il costo del materiale al metro quadro varia tra i 20 € ai 100 €, e aumenta in base all’altezza del muro e in base alle difficolta di lavorazione e accesso alla superficie. Per iniziare il montaggio del cartongesso bisogna preparare le pareti e i soffitti attuando alcuni lavori che incideranno sul prezzo finale. Il costo della preparazione varia in base alla condizione della superficie ed include sempre sia la sabbiatura che lo spostamento di eventuali mobili, la riparazione dei fori nella pareti, l’eliminazione dell macchie di umidita e la protezione di interruttori e prese (oltre ovviamente all’applicazione del cartongesso e del primer). Il costo di tali lavorazioni puo variare da 1 € a 10 € al mq. Aumentando il costo finale dal 10 % al 30 %.

IL CARTONGESSO: TIPOLOGIE E CLASSIFICAZIONI

Classica: Piu conosciuta e usata e la lastra standard si tratta del classico cartongesso pe uso comune in vari formati. Lastra di colore bianco tendente al grigio che serve per realizzare strutture che non richiedono specifiche funzioni.

Ignifugo: Si realizzano per strutture resistenti al fuoco, vengono anch’esse commercializzate in diverse misure, spesso sono di colore rosso chiaro.

Idrorepellente: Di colore verde, si tratta di lastre in cartongesso a bassissimo assorbimento d’acqua; vengono utilizzati negli ambienti dove c’e un alta concentrazione di umita come in cucina, bagno e lavanderie.

Termoacustico: Ideale per l’isolamento termico. Esattamente come quello standard dove pero in un lato viene applicato un foglio (per l’intera lastra) di polistirene o polistirolo in diversi spessori.

Isolamento Acustico:  Generalmente di colore grigio, sono delle normali lastre con all’interno delle speciali colle antiacustiche. Servono in tutti gli ambienti dove e necessario mantenere la privacy come camere d’albergo, ospedali, uffici e scuole.

Esterno: Il cartongesso per l’esterno resiste all’acqua e agli agenti atmosferici, e una buona alternativa al classico sistema costruttivo in muratura. Viene usato per applicazione esterne come facciate e controsoffitti esterni.

Protezione Raggi X: Trattasi di una lastra di cartongesso accoppiata sulla fascia posteriore da una lamina di piombo. Essa ha un elevata insolubità e opacita ai raggi X. Pertanto viene usata molto negli ospedali, cliniche mediche case di cura ecc..)

Flessibile: E la soluzione ideale per disegni complicati e curvi (banconi, reception, controsoffitti ecc…) Lo spessore ridotto di circa 6 mm favorisce la flessibilità delle lastre.

PER SAPERNE DI PIU CHIAMA SUBITO ALLO 08119528901 OPPURE SCRIVI A preventivigruppoelsasrl@gmail.com FISSA UN APPUNTAMENTO GRATUITO E SENZA IMPEGNO CON I NOSTRI TECNICI.