settembre 28, 2018 gruppoelsa

IMPIANTO A GAS…. QUANTO COSTA RISTRUTTURARLO?

E tornato l’autunno e con se i primi “freddi”, siamo sicuri che il nostro impianto a gas sia a norma e che possa riaffrontare l’inverno? Oppure va rivisto? O addirittura Ristrutturato? Quando parliamo di impianto a gas, ovvero un pianto che può emettere gas anche per utilizzo domestico, ci riferiamo a un impianto che è costituito, da diversi componenti, quali l’impianto interno, i collegamenti, le predisposizioni, il punto di d’inizio e di riconsegna le tubazioni e le guaine. In Italia vengono utilizzati due tipi di gas entrambi privi di componenti tossici, ossia:

– Il Gas Metano che arriva nella nostra abitazione attraverso una rete di distribuzione;

–  Il Gas di Petrolio Liquefatto o GPL, venduto all’interno di serbatoi o bombole;

In tanti ci chiediamo ma da cosa è composto? Quali sono i requisiti per la sicurezza? E soprattutto quanto costa ristrutturare un impianto a gas ?

Un impianto a gas per uso domestico lo riconosciamo dalla potenza, infatti la somma della potenza dei singoli apparecchi collegati di un impianto a gas ad uso domestico non può superare i 35 Kw, indipendentemente dalla sua funzionalità: che sia per riscaldamento, per il piano cottura o per la produzione di acqua calda.

Un impianto a gas generalmente e composto da:

– un contatore, ossia un apparecchio che misura i consumi e che può essere installato sia all’interno che all’esterno di un’abitazione;

– un impianto interno, realizzato attraverso l’utilizzo di tubazioni che possono essere disposte esternamente o sottotraccia;

– gli apparecchi utilizzatori che consistono principalmente in un rubinetto di intercettazione e in un’apertura per la ventilazione;

In merito all’impianto interno le tubazioni possono essere realizzate con diversi materiali, ma solitamente per i piani di cottura si utilizzano tubi di acciaio flessibile mentre per le caldaie si preferiscono i tubi rigidi.

Requisiti per Sicurezza:

Gli impianti a gas devono essere installati da personale altamente qualificato in grado di tutelare e garantire la sicurezza delle persone che ne faranno uso. I requisiti fondamentali affinchè venga garantita la sicurezza sono:

– la ventilazione

– l’areazione

– i rilevatori di gas

– la tenuta degli impianti

– i dispositivi per sorveglianza di fiamma

Consigliamo inoltre chiudere sempre il rubinetto, non allontanarsi mai dalla cucina quando il gas è in funzione, acquistare piani di cottura dotati di dispositivo di sicurezza ed effettuare la manutenzione della caldaia ogni anno.

Costi Per la Realizzazione di un Impianto a Gas:

Il Gruppo Elsa Srl offre il servizio di installazione o ristrutturazione di impianti a gas. L’impianto a gas viene realizzato a partire dal contatore fino al pianto, utilizzando tubazioni in rame coibentato o multistrato.

I seguenti costi:

– a partire dai 500,00 Euro per la cucina

– a partire dai 200,00 Euro per la caldaia

 

COSA ASPETTI CONTATTACI SUBITO PER UN PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO!!! CHIAMA ALLO 08119528901 O SCRIVI A gruppoelsa@gmail.com