Settembre 7, 2018 gruppoelsa

Caldaie… Come Scegliere?

Sebbene e un pò “prematuro” parlarne è opportuno sapere che la caldaia è uno degli elettrodomestici più importanti nelle nostre abitazioni, in quanto ha il compito di generare calore che sarà poi distribuito o sotto forma di acqua calda o aria calda, attraverso radiatori e termosifoni.Con l’autunno alle porte e di conseguenza l’abbassamento delle temperature bisognerà preoccuparsi di tenere calda la propria casa, scegliendo la caldaia giusta adatta alle vostre esigenze.

I Tipi Di Caldaia

Esistono vari tipi di caldaie ognuna con le proprie caratteristiche i propri vantaggi e svantaggi.

Caldaia a Camera Aperta

La caldaia a camera aperta preleva l’aria comburente ne locale stesso dove viene installata attraverso un tiraggio naturale. In questo caso la caldaia deve essere munita di una canna fumaria per la dispersione all’esterno dei fumi della combustione e necessita dunque di molta ventilazione. Per questo motivo deve essere installata all’esterno delle nostre abitazioni e non in casa.

Caldaia a Camera Stagna

La caldaia a camera stagna sono caratterizzate dal fatto che la fiamma che opera la combustione del gas è isolata dall’ambiente e l’aria per la combustione viene tirata all’esterno. In questo caso i fumi di scarico saranno espulsi all’esterno dell’ambiente attraverso delle tubature, e quindi quest’ultima puo essere installata in casa.

Caldaia a Pellet

La caldaia a pellet, nell’ultimo decennio ha conquistato un interessante fetta di mercato, “invadendo” sempre di più le nostre abitazioni. Esse diventano il cuore dell’impianto di riscaldamento dell’intero immobile, con l’unica differenza che si alimenta a pallet (materiale di piccole dimensione simili al legno) e non con combustibili fossili. Possono essere installate all’interno delle nostre case tranquillamente.

Caldaia a Condensazione

La caldaia a condensazione e una solazione innovativa, molto consigliata e diffusa anch’essa negli ultimi anni. Pur funzionando attraverso la combustione di gas il calore residuo dei fumi di scarico, qui al contrario delle caldaie tradizionali viene recuperato. I fumi di scarico infatti vengono raffreddati e si trasformano in vapore acqueo che raffreddandosi cede parte del suo calore che viene riutilizzato. E anche le caldaie a condensazione possono essere installate in casa.

La Caldaia Giusta Per Ogni Esigenza

Le caldaie a camera aperta possono essere scelte solo se si ha spazio sulla superficie esterna dell’abitazione come su un balcone o un terrazzo. Esse hanno dei costi più ridotti, ma consumi piu elevati. Per questo motivo possono essere installate solo per sostituirne una dello stesso tipo.

Le caldaie a camera stagna possono essere installate in qualsiasi tipo di locale e sono piu sicure rispetto a quella a camera aperta in quanto il prelievo e l’espulsione dell’aria avvengono all’esterno. Questo tipo di caldaia quindi è ideale per essere installata all’interno dell’abitazione.

Le caldaie a pellet come già anticipato prima sono molto diffuse nelle abitazioni moderne e non ma per poterle installare occorre molto spazio poichè sono ingombrante rispetto alle caldaie tradizionali, e in più hanno un costo maggiore rispetto alle classiche.

Le caldaie a condensazione possono essere anch’esse installate all’interno dell’abitazione, ma in piu rispetto alle tradizionali caldaie e il costo sostenuto durante l’acquisto, che puo essere visto come un investimento poichè garantiscono una maggiore efficienza e forti risparmi di combustibili che vanno dal 20 al 40 %.

Le Agevolazioni Fiscali per l’Installazione di Caldaie a Condensazione

Pur avendo dei costi piu elevati le caldaie a condensazione ci permettono di avere meno consumi e una migliore efficienza energetica come gia anticipato nel paragrafo precedente. Per questo motivo e possibile usufruire di agevolazioni fiscali per l’acquisto e l’installazione di caldaie a condensazione:

– Detrazione IRPEF  del 50% per l’installazione delle caldaie a condensazione.

Se una caldaia tradizionale viene sostituita con un caldaia a condensazione contestualmente a dei lavori di ristrutturazione eseguiti fino al 31 Dicembre 2018 e possibile detrarre il 50 % della spesa dall’imposta Irpef. Le detrazioni interesseranno i costi di acquisto e installazione e saranno restituiti in 10 rate annuali di pari importo.

– Detrazione fiscale per riqualificazione energetica (ecobonus) per l’installazione di caldaie a condensazione.

Se la caldaia a condensazione e installata per la sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale di un edificio esistente e va a sostituire o integrare un impianto già esistente per il raggiungimento di una  maggior efficienza energetica si può godere della detrazione del 65% dell’imposta Irpef per la riqualificazione energetica su interventi effettuati entro il 31 Dicembre 2018.

 

Contattaci subito per scegliere insieme la caldaia giusta per te. CHIAMA allo 08119528901 oppure SCRIVI gruppoelsa@gmail.com