Dicembre 6, 2017 gruppoelsa

LEGNO, ALLUMINIO O PVC… COME SCEGLIERE GLI INFISSI

Di legno, PVC o alluminio? Queste sono le domande più immediate, quando si decide di sostituire gli infissi della propria casa.

La scelta di nuovi infissi e serramenti per le porte e le finestre è una decisione molto importante.

Gli infissi influiscono sulla luminosità della stanza e sull’isolamento termo acustico di questa, inoltre i diversi tipi di infissi hanno differenti caratteristiche sia per la resa estetica finale , sia ,che per la resistenza (durata nel tempo e manutenzione).

Dunque i fattori che devono essere presi in considerazione per scegliere gli infissi sono il risparmio energetico, il design, la resistenza e la sicurezza.

 

Infissi in LEGNO

Il legno è un materiale classico, utilizzato per la fabbricazione di infissi e serramenti. E’ un ottimo isolante termico e acustico. La sua bellezza estetica dipende dalla qualità del legno utilizzato che può variare notevolmente e incidere in modo determinante nel prezzo di una finestra, da un’essenza all’altra e dalle varie finiture.

Gli infissi in legno possono essere verniciati con tecniche differenti tra loro: laccature colorate coprenti, laccature a poro aperto che lasciano intravedere la venatura sottostante oppure per mantenere l’aspetto naturale del legno vengono applicate generalmente vernici trasparenti.

Le finestre ed infissi,  in legno sono molto resistenti e pregiati, infatti hanno un costo maggiore rispetto a quelli in alluminio e pvc. Tuttavia se non sottoposti a trattamenti e cicli di verniciatura speciali e di alta qualità hanno bisogno di cura e manutenzione a seconda dell’esposizione al sole e alle intemperie a cui sono sottoposte e devono essere quindi trattate e riverniciate, non spesso ,ma,  ogni pochi anni.

 

Infissi in ALLUMINIO

L’alluminio è un materiale leggero, robusto e resistente agli agenti atmosferici ed è molto utilizzato per realizzare infissi. L’alluminio può essere anodizzato, ossidato o verniciato con tecniche di verniciature a polveri o verniciature a sublimazione.

Gli infissi in alluminio, possono essere realizzati in tutte le colorazioni, ed imitare anche la finitura “effetto legno”, attraverso un particolare lavorazione.

L’alluminio è un conduttore naturale, e quest’ultima proprietà non rende però molto performanti gli infissi in alluminio nell’isolamento termoacustico.

Per ovviare a questo inconveniente e garantire buone prestazioni di isolamento gli infissi in alluminio vengono prodotti con la tecnica del “taglio termico” che differisce dal comune “taglio freddo” per l’inserimento all’interno delle camere d’aria dei profili, di listelli in materiali a bassa conducibilità termica, interrompendo la continuità del metallo e isolando quindi la finestra da dispersioni termiche. Gli infissi in alluminio sono stabili, robusti, molto semplici da pulire e non richiedono particolari accorgimenti o manutenzione.

 

 

Infissi in PVC

Il pvc è un materiale plastico, è un ottimo isolante termico e acustico. La conducibilità termica molto bassa assicura un totale isolamento dal gelo, dalla neve, dall’acqua e dal vento. Il pvc è inoltre una vera e propria barriera agli attacchi della salsedine (che invece attacca e danneggia gli infissi in alluminio) e degli agenti atmosferici (piogge acide, inquinamento). Molti non sanno,  che il Pvc è un materiale ignifugo, cosa, che in caso di incendio, garantisce una maggiore sicurezza. Ma pur essendo particolarmente resistente, gli infissi in Pvc, possono scolorirsi in caso di esposizione prolungata al sole.
I serramenti in pvc non hanno bisogno di nessuna manutenzione nel tempo, hanno costi particolarmente, vantaggiosi e la pulizia può essere effettuata facilmente con detergenti neutri o soluzioni acquose.